16 concerti Jazz a cura di Piero Odorici

La rassegna di concerti jazz a cura di Piero Odorici, che rientra nella stagione estiva “Montagnola 360” torna a far risuonare il Parco della Montagnola con le note dei migliori artisti del panorama jazz italiano e internazionale, attraverso una ricca programmazione di concerti che trasformeranno la Montagnola in un suggestivo club en plein air alla stregua dei più famosi club newyorkesi.

La rassegna jazz di “Montagnola 360”, giunta alla sua quarta edizione con la fortunata direzione artistica di Piero Odorici, si conferma una formula vincente sia per il gradimento verso la proposta musicale – sempre d’eccellenza e spesso affiancata da workshop con artisti del calibro di Darryl Hall, Ronnie Cuber e Toninho Horta – sia per la numerosa partecipazione del pubblico di tutte le età, appassionato e non.
Tre edizioni dal 2015 al 2017, 70 concerti jazz di cui 30 dedicati al jazz made in italy e 40 omaggio alla tradizione del grande jazz internazionale, più di 100 artisti e una stima di 15.000 presenze all’anno: sono i numeri che hanno reso la Montagnola il palco jazz dell’estate bolognese.

Per la nuova stagione estiva “Montagnola 360”, Piero Odorici propone 16 concerti fino all’8 agosto, per ricreare quell’atmosfera suggestiva tra le fronde del platani dove le melodie del jazz avvolgono con magia il pubblico della sera.

La rassegna prende il via domenica 3 giugno alle ore 21.30 con il concerto della Jazz in’it Orchestra, la big band stabile del festival Jazz in’It di Vignola. L’orchestra è guidata dal sassofonista Marco Ferri ed è composta da alcuni dei migliori ed affermati musicisti di jazz del panorama italiano: 5 sassofoni, 4 tromboni, 4 trombe, pianoforte, chitarra contrabbasso e batteria. Il suo repertorio comprende composizioni originali scritte appositamente per questo ensemble da importanti arrangiatori come Roberto Sansuini, Stefano Nanni, Michele Corcella, ma anche brani provenienti dalle grandi orchestre di Duke Ellington, Count Basie, Thad Jones, Gordon Goodwin.

I concerti si tengono nell’area del food corner ed è possibile, senza prenotazione, fermarsi per un pasto completo presso Adesso Pasta Car Ristorante, oppure fruire della zona aperitivi e stuzzicheria gestita da Binario 69, oppure ancora prendere parte al solo concerto senza necessità di consumare cibo o bevande. Tutti i concerti iniziano alle ore 21.30.

 

Photo: Massimiliano Martinelli