MARTIN WIND QUARTET FEAT. JOE LABARBERA

MARTIN WIND QUARTET FEAT. JOE LABARBERA

  • Data > 19/07/2016
  • Orario > 21:00 - 23:30
  • Dove > Parco della Montagnola
  • Età > 0-99
  • Ingresso > libero

Scott Robinson, sax e tromba

Bill Cunliffe, pianoforte

Martin Wind, contrabbasso

Joe La Barbera, batteria

 

È nostra convinzione che il quartetto di Martin Wind sia uno dei gruppi stabili più importanti della scena jazz contemporanea. Lo è per intendimenti artistici, creatività, classe suprema di ognuno dei suoi componenti. Soltanto a riportare i loro meriti e carriere occuperemmo delle pagine. In sintesi il leader Martin Wind (Flensburg, Germania, 1968) è anche compositore, fine arrangiatore, session man  per colonne sonore. Attualmente fa parte dei trii di Bill Mays, Dena De Rose, Bill Cunliffe, Ann Hampton Callaway, Ted Rosenthal e del quartetto di Matt Wilson “Arts & Crafts”. Dal 2013 si esibisce spesso in duo con il leggendario chitarrista belga Philip Catherine, dando così prova di prediligere situazioni di piccoli gruppi, in cui il suono potente e misurato, denso di sfumature e vibrazioni, del suo strumento ha la possibilità di esaltarsi. Ma anche formazioni più estese non lo spaventano, tutt’altro. Persona di grande umanità e enorme spessore culturale, Martin ha trovato nei suoi colleghi gli interlocutori ideali per dar vita ad una musica stupenda, swingante, libera e allo stesso tempo coesa come poche. Scott Robinson è personaggio non raro, ma addirittura unico. Polistrumentista incredibile, Scott possiede un’apertura mentale senza uguali, riuscendo a passare da un omaggio a Louis Armstrong ad un altro a Sun Ra con estrema disinvoltura. Bill Cunliffe si muove ugualmente su più livelli, avendo alle spalle una carriera iniziata nell’orchestra di Buddy Rich, dove era anche arrangiatore, e proseguita accanto a Frank Sinatra, Joe Henderson, Freddie Hubbard, Benny Golson e James Moody. Oggi dirige un  trio, una big band, una formazione latina chiamata “Imagination” e un ensemble di musica classica, “Trimotif”. Può bastare? Macché! Bill ha vinto anche un Grammy Award per il suo arrangiamento di “West Side Story Medley”, contenuto nell’album “Resonance Big Band Plays Tribute to OScar Peterson”. E  Joe La Barbera è semplicemente uno dei batteristi  più sensibili e musicali dell’intera storia del jazz. Tutti lo ricordano come ultimo partner di Bill Evans, ma a noi piace citare soprattutto la sua maestria nel sostenere i cantanti, tanto da risultare il migliore in assoluto in questo campo. I nomi sono doverosi : Tony Bennett, Carol Sloane, Jackie Paris, Rosemary Clooney, Norma Winstone, Patti Wicks, John Proulx, Roberta Gambarini, e chissà quanti altri, a riprova di una capacità d’ascolto e di entrare nel pezzo esemplari. Di fronte a musicisti del genere non rimane che dire : buon ascolto!

 

 

chet-bakedRistorazione a cura di “Chet Baked” Ristobar a cielo aperto
Aperto da domenica a giovedì, 11.00-24.00; sabato e venerdì 11.00-01.00
Prenotazioni: Cell. 345.5224795

 

 



[social_share/]
MARTIN WIND QUARTET FEAT. JOE LABARBERA

Ultime News

Altre news »